Le persone autistiche spesso percepiscono la realtà in modo molto differente dalla maggioranza delle persone a causa di un sistema percettivo e di una modalità di processare le informazioni profondamente differente.
La percezione delle persone autistiche spesso diventa una barriera invisibile che impedisce di svolgere una normale vita di relazione, scopriamo insieme come abbattere le barriere invisibili.

 orgogliosamente dal 2O21 ogni nostro ristorante è un

linkaut point
percezioni differenti ma non sbagliate

La percezione della realtà è il motore principale dei nostri comportamenti. Ci comportiamo di conseguenza alla nostra percezione del mondo. La realtà non è solo soggettiva ma dipende da innumerevoli altre variabili come il punto di vista e le esperienze precedenti. Le persone autistiche spesso hanno una percezione molto differente e per questo reagiscono con comportamenti non attesi e per questo spesso considerati sbagliati, invece sono solo differenti.

la normalità non esiste

Parlare del concetto di normalità in poche righe è un esercizio assai complesso. Possiamo certamente dire come la pensiamo, cioè che la normalità è una invenzione dell’uomo che ha creato un confine inesistente. La normalità è dunque un concetto che in qualche modo ha limitato la vita di ogni persona che pur di essere considerato dalla società adeguato ha rinunciato ad esprimere se stesso nel modo più vicino alla sua personalità. In realtà questo confine, che non è altro che un mero studio statistico, non esiste.

cosa puoi fare tu ogni giorno

Testo da inserire

Ricordati sempre che….

Testo da inserire

× How can I help you?