La “Migliore Startup per impatto sociale” è Link@ut. A decretarlo, a Rapallo, è stato il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria riunito per promuovere il rinnovamento del tessuto sociale italiano, durante la cerimonia conclusiva dello G.I. Startup Contest, la competizione che mette in gara le più innovative startup e scaleup italiane. 

Menzione speciale quella conferita a Enrico Maria Fantaguzzi e Matteo Venturi, soci fondatori della realtà riminese che insegna come accogliere persone con autismo all’interno di aziende ed esercizi commerciali “La motivazione ci ha inorgoglito” spiga Fantaguzzi “hanno riconosciuto la nostra idea di impresa come eccellenza nell’affrontare le maggiori sfide sociali del pianeta, fra le iniziative volte alla salvaguardia delle future generazioni. Ricevere questo premio dai Giovani Imprenditori, poi, ne raddoppia l’importanza: sono il futuro dell’industria italiana ed il fatto che abbiano premiato la responsabilità sociale d’impresa e l’accoglienza di persone con autismo significa che la nostra rete sta lavorando sulla strada giusta”.

“Un riconoscimento che non è solo un traguardo” aggiunge Matteo Venturi “si tratta di un punto di partenza perché siano sempre più numerose e diversificate le aziende capaci di accogliere le persone con bisogni speciali: ad oggi Link@ut vanta 41 punti aderenti, 41 esercizi commerciali i cui dipendenti sono stati formati per saper offrire alle famiglie di bambini e ragazzi con autismo un contesto a loro favorevole.” 

Il futuro? Una community per le famiglie.

Tags:, ,